Moma gioielli, come partire per gioco e diventare realtà

Ramona e Cristina. Dietro a questo brand Moma Gioielli ci sono due persone vere, genuine e appassionate.

Non c’è dubbio, si percepisce subito se una persona ama il lavoro che fa, lo si capisce da come ne parla, da come lo descrive, c’è una luce particolare che brilla nei loro occhi, le parole scorrono come fiumi e ci si lascia cullare dai racconti di Moma Gioielli.

Moma gioielli nasce come un gioco e fin da subito si scopre che gioco non è, che l’idea è interessante e piace, che l’artigianalità e la qualità nel materiale impiegate sono la scelta giusta.

Moma Gioielli

Io mi sono innamorata subito di quello che creano, è dalle mani di Cristina che prendono vita i loro gioielli, tutti fatti a mano. Cristina è una persona deliziosa e le sue mani sono rapide e precise. Il fulcro delle loro creazioni sono le pietre naturali come rubini, smeraldi e zaffiri e poi ci sono loro: le perle, adoro le perle barocche, quella forma irregolare le rende uniche. Per finire segnalo anche il corallo, del quale non sono una grande amante ma d’estate esalta anche il più spento dei kaftani.

Moma Gioielli

Le collane, gli orecchini e i bracciali sono in argento 925 ed esistono anche nella versione placcata oro oppure oro rosa. Altra chicca è il loro moschettone che per il 2017 è diventato una stella, proprio la stella che fa parte del loro logo.

Moma Gioielli

Ramona è colei che mi ha rapita facendomi conoscere il loro mondo, il suo entusiasmo è contagioso, è una donna che accoglie con un abbraccio, una che non si risparmia. Lei segue le vendite e le relazioni pubbliche.

Se volete conoscere M⭐️ma gioielli potete visitare il loro sito o potete partecipare alle loro super chic private sale delle quali vi lascio le prossime date:

3 e 4 a Milano a Palazzo Visconti;
29 Aprile a Bologna location in fase di definizione;
per aggiornamenti sulle date, visitate la loro pagina Instagram

  1. https://www.instagram.com/momagioielli/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *